Il dramma della immigrazione

Clandestini disperati senza nessuna illusione e senza niente da perdere provenienti dal Marocco, dall’Algeria, dall’Iraq, dalla Somalia, o da altri paesi rischiando anche di morire tutto per trovare paradiso in Germania.Il 50% non supera la scuola media Cosa può offrire un extracomunitario per Italia con suo analfabetismo totale senza istruzione,senza una professione,senza un soldo in tasca per vivere,senza documenti,senza conoscere la lingua .Che tipo di lavoro può fare un clandestino ? Per esempio per ottenere un visto lavorativo in America  l’azienda non solo deve dimostrare la volontà di assumervi, ma anche impegnarsi in una lunga e costosa trafila burocratica per mettervi a posto, oltre dover dimostrare allo Stato che non c’è nessun americano che poteva fare il proprio lavoro.Non esistono uffici di collocamento per italiani in cerca di lavoro, tanto meno lo è Nuok purtroppo. Ci piacerebbe avere la bacchetta magica, eccome. In America esiste la meritocrazia e il riconoscimento del valore di ciascuna persona: dimostrate il vostro, con le vostre sole forze.In Italia 650 mila clandestini lavorano a nero .11 Agosto nel giornale ,,Repubblica ” hanno scritto;gli immigrati sono una risorsa perchè pagano le tasse.Il problema che immigrati irregolari sono a spese del contribuente e di questo problema si fa finta di niente!

Come fanno clandestini disperati, in fuga dalla miseria e dalle guerre, dopo aver attraversato per mesi deserti ed essere sfuggiti ad ogni sorta di vessazione, a disporre di tanti soldi che non sono nella disponibilità di tanti italiani?vitto, alloggio, sigarette e carta Sim gratis oziando dalla mattina alla sera e salvaguardando l’anonimato dal momento che sbarcano senza alcun documento. Tanti clandestini sono mandati dalle bande terroristiche per futuri attentati . Questa gente non dà alcun valore alle nostre regole e tantomeno si preoccupano di rispettare la legge di alcuni paesi.In Italia si fermano volentieri per la maggior parte immigrati delinquenti perchè questo è quello che offre Italia, un paese governato dai mafiosi, un paese dove intere regioni e settori pubblici ed economici sono controllati dalla criminalità organizzata.Nel  terzo dei reati violenti commessi in Italia sono per mano di uno straniero. In Italia  i dati dell’Istat più recenti in materia – gli immigrati sono autori del 39% dei casi di violenza sessuale, del 36% degli omicidi, del 27% dei denunciati per lesioni dolose. Significativa la rilevanza degli stranieri nei borseggi: 7 su 10 sono ad opera loro, ’80% degli stranieri denunciati per reati contro la proprietà.ISIS ha minacciato di invadere l’Europa con mezzo milione di immigrati dalla Libia in un attacco ‘psicologica’ contro l’Occidente, si è affermato oggi.

Read more: http://www.dailymail.co.uk/news/article-2958517/The-Mediterranean-sea-chaos-Gaddafi-s-chilling-prophecy-interview-ISIS-threatens-send-500-000-migrants-Europe-psychological-weapon-bombed.html#ixzz3l9khXrFn
Follow us: @MailOnline on Twitter | DailyMail on Facebook Accoglienza, immigrazione legale, occupazione, servizi sociali, ma anche immigrazione clandestina, presenza di immigrati nelle carceri, sono alcuni dei problemi che Italia sta vivendo da anni e negli ultimi tempi in modo sempre più crescente.A fronte di tutto ciò servono fermezza, chiarezza di leggi e accordi internazionali che garantiscano aiuti economici a quei Paesi bisognosi dai quali provengono ma nel loro paese!L’immigrazione è una opportunità da cogliere con intelligenza e lungimiranza perché contribuisce al  incremento demografico in Italia e per i vantaggi che può offrire ma non clandestini  della Siria e della Libia!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...